Marta Laudani e Marco Romanelli
Marta Laudani e Marco Romanelli, architetti, collaborano dal 1988 negli studi associati di Roma e Milano. Operativi nei campi del design (tra gli altri per Bosa, Dorelan, Driade, Fiam, Glas, Nodus, Oluce, Salviati), dell'architettura degli interni (i loro lavori sono stati pubblicati dalle principali riviste internazionali e, nel 2004, hanno partecipato alla Biennale di Architettura di Venezia nella sezione “Notizie dall'Interno”), dell'exhibit design (si ricorda, nel 2002-2003 l'antologica “Gio Ponti: a World” al Design Museum di Londra e alla Triennale di Milano; nel 2007 “Bruno Munari” al Tokyo Shiodome Italia). Nel 2001, a Roma, per conto di Fiat-Engineering, hanno progettato il recupero del “Museo della Civiltà Romana”. Il lavoro di progettazione si è sempre affiancato per entrambi ad un'intensa riflessione critica sui temi dell'abitare e del design: Marta Laudani ha insegnato “Architettura degli interni” e “Storia del design contemporaneo” alla facoltà di Architettura della Sapienza di Roma; Marco Romanelli è stato redattore delle riviste Domus e Abitare.

Marta Laudani and Marco Romanelli
Marta Laudani and Marco Romanelli, architects, have been collaborating since 1988 in the associated offices of Rome and Milan. They work in the fields of design (for Bosa, Dorelan, Driade, Fiam, Glas, Nodus, Oluce, Salviati etc., interior decorating (their works have been published in the most important international magazines and, in 2004, they participated in the Biennale of Architecture in Venice in the section ““Notizie dall’Interno”) and exhibit design (in 2002-2003 “Gio Ponti: a World” at the London Design Museum, Rotterdam NaI and Triennial of Milan; in 2007 “Bruno Munari” in Tokyo). In 2001, in Rome, they designed the restoration of the “Museum of Roman Civilization” for Fiat-Engineering. Both flank their design work with an intense critical meditation on topics involving living and design: Marta Laudani has lectured at the Sapienza in Rome; Marco Romanelli has been editor of both Domus and Abitare.

download PDF